La normativa

La Direttiva UE n. 2012/27 introduce l’obbligatorietà di termoregolazione e contabilizzazione del calore entro il 31/12/2016 in tutti i condomini o edifici polifunzionali riforniti da una fonte di riscaldamento/raffreddamento centralizzato o teleriscaldamento.

La normativa stabilisce un quadro comune di misure per la promozione dell’efficienza energetica nell’Unione Europea, al fine di ridurre le emissioni di gas serra e il fabbisogno di energia primaria, incrementando invece i consumi energetici provenienti da fonti rinnovabili.

E’ soggetto a sanzione amministrativa da 500 a 2.500 euro il condominio che non provveda a installare i sistemi per la contabilizzazione e termoregolazione o non suddivida le spese in base alla norma UNI 10200. Il condominio verrà diffidato a provvedere alla regolazione entro 45 giorni. In caso di ottemperanza, è ammesso il pagamento di una somma pari al minimo della sanzione.

RICHIEDI INFORMAZIONI

A partire dal 29 luglio 2021 entrerà in vigore il d.lgs. n. 73/2020 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 175 del 14 luglio 2020), recante “Attuazione della direttiva (UE) 2018/2002 che modifica la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica”

Ecco le novità del decreto in tema di contabilizzazione del calore:

  • Tutti i sistemi di contabilizzazione del calore individuali, installati a partire dal 25 ottobre 2020, devono essere leggibili da remoto; per quelli installati precedentemente, invece, l’obbligo partirà dal 1° gennaio 2027
  • nei condomini con sistemi di raffrescamento o riscaldamento comune, almeno il 50% delle spese deve essere ripartito tra condomini in base all’effettivo consumo, mentre l’importo rimanente può essere ripartito secondo i millesimi, i metri quadrati o i metri cubi utili

Contattaci per saperne di più

Contatti

Per essere protagonista del risparmio puoi sempre contare su di noi

 

RICHIEDI INFORMAZIONI